73.IL CORONAVIRUS esaminati con criteri scientifici nuovi per immunizzarsi senza vaccini - SCRITTI INUMANI DI POETA ROLANDO PETRUS

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 

73.
IN VIA DI PUBBLICAZIONE, SAR
Á DISPONIBILE NEI PROSSIMI GIORNI

ANALISI   
2 di 3     101  pagine   

IL CORONAVIRUS ESAMINATO CON CRITERI SCIENTIFICI NUOVI PER IMMUNIZZARSI SENZA VACCINI



Articolo in PDF            

Riassunto

Esaminando tutta la materia dell’Universo, ho scoperto che essa ha sempre una componente psichica, la quale è necessaria per conferirgli la cognizione di esistere. Da tale cognizione di esistere deriva poi la necessità di programmare il proprio comportamento al fine di non morire. Di tale comportamento, fa parte una intelligenza che è rivolta ad annullare la massa della materia mediante la sua trasformazione in energia elettromagnetica (calore).
La perdita della massa, consente alla materia un proporzionale aumento della sua componente psichica e della densità della realtà percepibile.
Ciò avviene mediante processi definibili evolutivi e conseguenti ad un ISTINTO di VITA. Mediante tali processi evolutivi la materia crea strutture chimiche progressivamente più complesse, leggere, vuote, in ragione dello sviluppo della citata componente psichica.
Tale componente consiste in un nuovo tipo di energia, l’ENERGIA PSICHICA, la quale è complementare all’ENERGIA ELETTROMAGNETICA espressa dalla MASSA della materia.
In questa continuità di espressioni materiali, chimicamente sempre più complesse quanto più sono evolute, è inserita la materia biologica costitutiva degli animali.
I Virus risultano in tal modo degli esseri viventi che possono evolversi in cellule o involversi in strutture chimiche più semplici, a seconda che in essi prevalga un istinto di vita oppure un istinto di morte.
Ecco pertanto che la loro presenza nel corpo umano può essere utile, oppure dannosa, dipendentemente dall’istinto di vita o di morte posseduto dal corpo umano. Poiché l’istinto di vita è creato dalla gioia e l’istinto di morte è creato dalla sofferenza, ecco come la pericolosità dei virus possa essere eliminata, non tanto agendo direttamente su di essi, ma agendo sul corpo umano per renderlo sempre più superiore, e perciò felice al punto di rendere felici anche i suoi virus.


             

© Copyright  Poeta Rolando.   Tutti i diritti sono riservati.      


      


 
 
TORNA SU
Torna ai contenuti | Torna al menu