info@poetarolando.com
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
Vai ai contenuti
20 dicembre 2012

35.
MANIFESTO DEL MESSIA
Per l'avvento della Nuova Era umana  

Riassunto

Da studi protratti per mezzo secolo, Poeta Rolando Petrus è riuscito ad individuare l’elemento che ha consentito la creazione dell’umanità.
Tale elemento è il bisogno della benevolenza ambientale, è il bisogno di essere amati, di essere considerati positivamente, di essere ammirati, di essere temuti.
Tale elemento è ciò che spinge gli esseri umani ad aggregarsi tra essi a formare "molecole sociali" sempre più grandi.
Ma più le molecole sono grandi, più sono delicate, instabili.
Per questa ragione l’umanità è ora sostanzialmente un immenso campo di battaglia dove tutti vogliono essere sempre più ricchi, sempre più potenti per essere sempre più rispettati e per questo tutti si ammazzano per essere amati sempre di più!
Ecco dunque la vera droga dell’umanità: l’amore.
Tutti hanno bisogno di essere amati per vivere, ma solo perché tendono ad annullare la propria inferiorità facendosi amare dall’ambiente.
In questo modo, la superiorità che acquisiscono è però fittizia, dipendente dalla volontà dell’ambiente esterno. È dunque necessario che gli esseri umani aumentino la loro superiorità in un modo che sia intrinseco, reale, non creato dalla benevolenza ambientale.Ciò è ora finalmente possibile utilizzando le scoperte della Psicostasìa Fisiognomica: scienza inumana del Messia.



Dai fatti della vita quotidiana, vediamo che in ogni parte del mondo c’è sempre la gioia di pochi e la sofferenza di  tanti.
Tutti dicono che ciò non è giusto.
In migliaia di anni di storia si sono succeduti filosofi, santi, scienziati, profeti, politici, dittatori, rivoluzionari: benché ognuno di essi fosse convinto di agire per volontà divina, nessuno è mai riuscito a togliere la sofferenza dal mondo.
Ognuno ha fatto sempre i propri interessi.
Chi comanda non sbaglia mai, egli ha sempre ragione: fino a quando non arriva un altro che comanda più di lui.
Tutto ciò è sempre avvenuto ed avviene tutt’ora, per una sola ragione:
l’esistenza del bisogno di amore.
Infatti, apparentemente, l’amore è ciò che dà le gioie più intense, è ciò che lega le persone in moltitudini capaci di costruire grandi cose, è ciò che dà speranza nel futuro; addirittura
senza amore si muore. Eppure, nonostante queste apparenze, l’amore è essenzialmente dannoso, inutile: infatti, si muore anche se si è amati da tutti.
Anche l’amore più grande, nulla può contro l’inesorabilità della morte. Tuttavia, esaminando la morte in un’ottica meno fatalistica, è risultato che essa è solo la conseguenza dell’inferiorità umana. Un’inferiorità umana di cui l’amore è l’elemento di cristallizzazione letale.
Questi, che sembrano gratuiti sofismi filosofici, sono invece fatti scientifici.
Sono evidenze presenti sulla forma del volto di qualsiasi essere umano, rilevate da una mia nuova scienza che ha scoperto il legame esistente tra spiritualità e materialità delle cose: la PSICOSTASÍA FISIOGNOMICA.
In base a tale scienza, L’AMORE non è più un astratto sentimento: esso è il valore angolare dell’inclinazione della linea del profilo nasale.
L’INFERIORITÀ non è più un intimo stato di paura e una sensazione di impotenza fisica: è il valore angolare dell’inclinazione della linea della bocca vista dal davanti.
I valori angolari di queste due linee sono mutevoli, perché la testa è appositamente mobile nella tridimensionalità spaziale: ciò determina nell’animale – uomo la continua necessità di agire positivamente per essere apprezzato e ripristinare, conseguentemente, le intime sensazioni di superiorità da cui trarre il proprio benessere.
Questo "agire" per essere considerati positivamente passa, tuttavia, attraverso aleatori concetti interpretativi; da questo fatto deriva che, qualsiasi cosa giusta si faccia, si susciterà sempre anche i giudizi negativi e di condanna di qualcuno.
Tutto ciò che si fa per essere amati è sempre insufficiente, è sempre causa di incomprensioni.
Oltre a tale fattore di destabilizzazione degli  argomenti portati dall’individuo per ottenere l’affetto ambientale, ne esiste anche un altro più catastrofico: la valutazione soggettiva affidata alle sensazioni.
Le sensazioni sono tratte da un mondo evanescente in cui esse sono giustificate dal concetto: "Non so perché, ma sento che sia giusta questa cosa e non l’altra….".
Questo "sentire" privato di qualsiasi verifica è lo stesso sentire di una persona ipnotizzata: è un ricevere invisibili ordini mentali da parte di chi è esterno a noi.
Ordini, che giungono all’individuo da una moltitudine di persone eterogenee,ma soprattutto da entità demoniache che traggono la loro alimentazione dalle sventure umane.
Queste entità creano le sofferenze umane inducendo l’individuo a basare la sua  gioia su una superiorità fittizia basata sulla benevolenza ambientale; per questo motivo ai demoni, alle persone nemiche in genere, è sufficiente suggerire telepaticamente l’interpretazione sbagliata di una situazione oggettiva per creare le tragedie umane.
Ecco dunque che l’individuo non deve più basare la sua gioia sulla certezza di essere amato, perché questa certezza non l’avrà mai.

Queste argomentazioni sono evidenziate dalla mia citata nuova scienza: la PSICOSTASÍA FISIOGNOMICA.
La convinzione di essere amati non deriva da fattori oggettivi, ma da induzioni telepatiche di invisibili esseri parassiti dell’uomo: i demoni.
Ciò pone gli esseri umani in una competizione tra essi per risultare i più bravi, i più forti, i più ricchi, i più belli. In questo modo si innesca una guerra feroce orchestrata dai demoni nella quale tutti sono perdenti, dove è giusto tutto ed il contrario di tutto, dove sguazzano tutti i mali del mondo.
Questo stato di cose è stato finalmente scoperto dalle mie ricerche esistenziali, assolutamente materialistiche.
I Demoni non sono figure suggerite dalla fantasia delle religioni, bensì reali parassiti spirituali ultra - dimensionali, che l’uomo può combattere e vincere prendendo cognizione della loro esistenza.
Da questa consapevolezza razionale gli uomini avranno la possibilità di trarre la loro gioia non più da una superiorità effimera, proposta ad essi con un attestato di benevolenza, bensì da una superiorità assoluta che prescinde da interferenze demoniache.
Tale superiorità assoluta è creabile mediante respirazione, alimentazione, consapevolezza, derivanti dalle mie scoperte scientifiche.
Tale superiorità assoluta consentirà di appurare l’aspetto dualistico della sessualità, per fare finalmente chiarezza sulle ridicole concezioni sessuali odierne, che stanno distruggendo la società umana.

POETA ROLANDO PETRUS

                                                                                                                            
© Copyright  Poeta Rolando.   Tutti i diritti sono riservati.      


      

Torna ai contenuti