info@poetarolando.com
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
info@poetarolando.com
cell. 33 43 53 93 63
Vai ai contenuti
Fondatore della  PSICOSTASIA FISIOGNOMICA  Scienza Inumana

N E W
e-Book GRATUITO


e-Book GRATUITO



e-Book GRATUITO





N E W
e-Book GRATUITO



e-Book GRATUITO


e-Book GRATUITO




INDICE   E   RIASSUNTI

S C R I T T I   I N U M A N I   3   
La pandemia COVID ha potuto estendersi rapidamente e facilmente perché i microbi non si sono propagati con i normali modi di contagio mediante respirazione di aria con i virus o mediante contatto con i virus, bensì mediante l’invenzione del secolo! Tale invenzione è quella di introdurre virus, batteri e veleni nei corpi delle vittime in modo diretto ed infallibile: mediante l’uso di falsi tamponi e false mascherine.
A seguito di mie inumane indagini, ho poi scoperto come si è sviluppata la pandemia COVID 19. Da tale scoperta, è poi consequenzialmente emerso il modo di bloccare la pandemia immediatamente, definitivamente ed assolutamente: nel senso che tale scoperta consente di impedire la delinquenziale diffusione di tutti i batteri, veleni, virus e loro varianti voluta dagli attuali “padroni del mondo”.
Tale scoperta consiste nel fatto che tutte le moderne epidemie sono create con mezzi che non sono concepibili dalle ingenue, rilassate, normali, menti umane.
Da tale fatto consegue che le mie indagini inumane potrebbero impedire l’uso dei citati mezzi per la diffusione dei paventati microbi. Purtroppo, ciò è improbabile che avvenga, perché tale notizia “non è abbastanza importante” da poter essere divulgata dalla Televisione e dai Giornali….
1)    La divulgazione di tale notizia può pertanto avvenire solo con la irrilevante modalità del “PASSA PAROLA”. Tuttavia, essendo io una persona che si accontenta del niente, vi ribadisco che la diffusione della pandemia è avvenuta con i due seguenti mezzi principali: 1) facendo usare mascherine appositamente infettate per far giungere i microbi nei polmoni in modo diretto, abbondante ed inevitabile, con la normale respirazione.
2)    Usando gli stessi tamponi infilati nel naso e nella gola come mezzi per inoculare direttamente virus, batteri, veleni, causanti malattie e morti. Tali tamponi consentono, peraltro, di esprimere la parola POSITIVO indipendentemente dall’individuo in cui vengono infilati.
La cosa grottesca di tale pandemia è pertanto che essa è obbligatoria come è obbligatorio indossare le mascherine, e come è obbligatorio subire l’inoculazione dei virus mediante l’uso dei TAMPONI!

NEW 24 Giugno 2021
La usuale cultura umana ritiene che le cose siano esclusivamente materiali e che esse esprimano aggregazioni solo in base a disposizioni logiche esterne. Nonostante tale cultura di fondo, vediamo invece che qualsiasi cosa è soggetta ad aggregazioni rese possibili da un proprio misterioso elemento spirituale invisibile interno. Così vediamo, per esempio, che in qualsiasi ufficio o industria gli operai e gli impiegati non vengono assunti "a caso", ma solo dopo appositi colloqui selettivi finalizzati a conoscere loro capacità cognitive psicologiche.
In altre parole gli operai e gli impiegati non vengono assunti indiscriminatamente solo per il fatto di essere anatomicamente esseri umani. Essi vengono invece scelti sulla base di immateriali competenze e di capacità operative che siano compatibili con le esigenze di quel certo ufficio o industria; ovvero sulla base di elementi privi di qualsiasi materialità in quanto elementi intellettivi.
L’utilità che il citato ufficio o fabbrica potrà trarre dalla materialità di tali persone (paragonabili ai vaccini) dipenderà esclusivamente dalla capacità degli esaminatori di aver rilevato in tali persone le CARATTERISTICHE IMMATERIALI (intelligenza, onestà, rispetto gerarchico, eccetera) necessarie a conferire vitalità e successo al citato ufficio o fabbrica (paragonabile al corpo umano che riceve i vaccini).
Per queste ragioni, i vaccini non possono essere considerati cose esclusivamente materiali, ma entità biologiche agenti sulla base di una loro psiche elementare, capace di determinare la vita o la morte dell’organismo in cui sono inserite.
Le vaccinazioni vanno pertanto valutate secondo nuovi criteri che impediscano ad esse di creare danni biologici irreversibili.

NEW  17 Giugno 2021
Il potere degli Archetipi è oggettivo, perché viene esercitato sull’individuo mediante una percezione di essi che è istantanea e rivolta, pertanto, all’inconscio dell’individuo.
Il significato di un simbolo che derivi da una percezione prolungata e razionale è invece un significato soggettivo, il quale è supportato da capacità paranormali con finalità reattive che alterano gli eventi futuri in un modo che è sempre peggiorativo.

NEW 27 Maggio 2021
Questo metodo per la creazione di ambienti, sia chiusi che aperti, che contengano soltanto aria priva di elementi microscopici biologicamente nocivi, indicativamente virus, ha la particolarità di immettere forzatamente in tali ambienti aria soffiata asciutta da uno o da molteplici dispositivi dopo essere stata sterilizzata passando all’interno di essi, detti dispositivi potendo orientare loro flussi contrapposti per la creazione di una specifica invisibile grande bolla mediante la pressione barometrica di espulsione dell’aria ambientale sterilizzata.
Dispositivo sterilizzatore attuatore del metodo avente la particolarità di immettere in tali ambienti aria asciutta soffiata da suoi mezzi di ventilazione motorizzata, posti all’interno di una sua struttura e preposti a farla preventivamente transitare in percorsi bagnati da appositi liquidi inglobanti e/o sterilizzanti, detti percorsi essendo presenti sulla parte emersa di un rotore investita utilmente dalla citata aria soffiata.
Detta aria è inizialmente aspirata all’interno di una struttura di contenimento generale parallelepipeda, comprendente una vasca contenente i citati liquidi inglobanti e/o sterilizzanti nei quali è parzialmente immerso il rotore, da essa investito in una sua parte superiore emersa per porlo in lenta rotazione prima di uscire all’esterno, privata della nocività degli elementi microscopici in essa contenuti mediante loro inglobamento ed inertizzazione nei citati liquidi.

30  Ottobre  2020
La femminilità è un impulso a subire la violenza sessuale esercitata dalla penetrazione di un corpo estraneo nell’ano.
L’impulso a subire tale violenza sessuale è finalizzato a creare condizioni che evitino all’individuo (uomo, donna, animale) possibili violenze fisiche mortali esercitate da altri individui costitutivi di un ambiente ostile.
La possibilità di subire le violenze fisiche dell’ambiente deriva dal fatto che si dispone di una capacità di estrinsecare proprie violenze fisiche che è inferiore alla capacità di estrinsecare violenza fisica posseduta dall’ambiente.
Da tale confronto deriva il concetto essenziale di superiorità o di inferiorità.
Si ha pertanto che, in ultima analisi, l’impulso femminile viene generato da una propria capacità di esercitare violenza che l’individuo ritiene insufficiente a fargli superare le ostilità ambientali.
La possibilità di approntare una difesa materiale passiva (consentendo all’ambiente di penetrare il proprio ano) è pertanto un qualcosa di cui diventa necessario verificare il suo funzionamento mediante sperimentazione personale.
Da tale sperimentazione possono derivare due risultati:
o l’individuo accetta e trae piacere dalla violenza anale subita;
oppure l’individuo non accetta psicologicamente tale violenza anale subita.
Nel primo caso l’individuo deduce che egli può neutralizzare la pericolosità ambientale sottomettendosi totalmente per conferire alla propria vita una stabilità esistenziale.
Nel secondo caso l’individuo prende atto di una sua necessità di evitare in futuro le situazioni di inferiorità che avevano richiesto la sua sottomissione sessuale.
Nel primo caso l’individuo orienterà le sue scelte di vita alla passività sessuale. Nel secondo caso l’organismo dell’individuo effettuerà sue scelte di vita idonee per acquisire una capacità di violenza maggiore per diventare "superiore".
Tali scelte di vita, poste in essere dall’inconscio dell’individuo, sono quelle che determinano la CARIE DENTALE per le ragioni di seguito esposte.
Una carie dentale che va dunque vista non più come una degradazione o malattia dell’organismo, bensì come un mezzo per far evolvere l’individuo verso livelli esistenziali superiori……purché la bocca rimanga senza denti!

16   Luglio  2020            
La pandemia Coronavirus è un fatto non casuale, ma voluto.
I morti per la pandemia non sono dovuti al Coronavirus bensì ad  altri virus, batteri, veleni introdotti nel naso e nella gola delle persone mediante i Tamponi teoricamente preposti a verificare la presenza del Coronavirus.
Altri virus o veleni sono stati introdotti nell’apparato respiratorio mediante mascherine appositamente riempite di essi.
Il Coronavirus è un semplice Cavallo di Troia utilizzato per giustificare l’uso di Tamponi, Mascherine, Guanti.
Per questa funzione è stato scelto il Coronavirus perché è un virus già presente in tutto il mondo da decine di anni e neutralizzato dagli Anticorpi delle persone.
Ciò significa che se gli attuali Test con il Tampone fossero stati fatti negli anni passati, ovunque avrebbero indicato una presenza di Coronavirus come quella rilevata attualmente.
Il Coronavirus è dunque il virus ideale per far credere all’esistenza di una epidemia che si espande in modo naturale: una espansione che ovviamente dipende da quanti Tamponi vengono esaminati e dove.
Con la variante che, tra i valori POSITIVO al Coronavirus, ci sono anche i "morti freschi" creati nelle quantità e qualità volute da altri tipi di Virus, Batteri, Veleni introdotti mediante tamponi, mascherine e guanti.
L’attuale epidemia può pertanto essere fermata solo controllando ciò che viene posto a contatto del corpo delle persone (tamponi, mascherine, guanti).
I cosiddetti contagi da Coronavirus sono un imbroglio, perché i Tamponi non rilevano affatto la presenza del Coronavirus né di altri virus: essi rilevano soltanto se è avvenuto un contatto tra un Antigene che abbia un codice genetico simile a quello del Coronavirus ed un Anticorpo con cui la persona si è difesa.
Le attuali competenze di una certa cultura medica hanno dimostrato non essere sufficienti, ma soprattutto hanno dimostrato che hanno una impostazione concettuale che rende opportuna una revisione di esse.

15   Luglio  2020                   
Esaminando tutta la materia dell’Universo, ho scoperto che essa ha sempre una componente psichica, la quale è necessaria per conferirgli la cognizione di esistere. Da tale cognizione di esistere deriva poi la necessità di programmare il proprio comportamento al fine di non morire. Di tale comportamento, fa parte una intelligenza che è rivolta ad annullare la massa della materia mediante la sua trasformazione in energia elettromagnetica (calore).
La perdita della massa, consente alla materia un proporzionale aumento della sua componente psichica e della densità della realtà percepibile.
Ciò avviene mediante processi definibili evolutivi e conseguenti ad un ISTINTO di VITA. Mediante tali processi evolutivi la materia crea strutture chimiche progressivamente più complesse, leggere, vuote, in ragione dello sviluppo della citata componente psichica.
Tale componente consiste in un nuovo tipo di energia, l’ENERGIA PSICHICA, la quale è complementare all’ENERGIA ELETTROMAGNETICA espressa dalla MASSA della materia.
In questa continuità di espressioni materiali, chimicamente sempre più complesse quanto più sono evolute, è inserita la materia biologica costitutiva degli animali.
I Virus risultano in tal modo degli esseri viventi che possono evolversi in cellule o involversi in strutture chimiche più semplici, a seconda che in essi prevalga un istinto di vita oppure un istinto di morte.
Ecco pertanto che la loro presenza nel corpo umano può essere utile, oppure dannosa, dipendentemente dall’istinto di vita o di morte posseduto dal corpo umano. Poiché l’istinto di vita è creato dalla gioia e l’istinto di morte è creato dalla sofferenza, ecco come la pericolosità dei virus possa essere eliminata, non tanto agendo direttamente su di essi, ma agendo sul corpo umano per renderlo sempre più superiore, e perciò felice al punto di rendere felici anche i suoi virus.

14   Luglio  2020  
Secondo l’ipotesi in argomento, l’attuale pandemia di CORONAVIRUS è la più grande beffa che una mente umana abbia potuto concepire.
Infatti, il CORONAVIRUS è soltanto un CAVALLO DI TROIA.
Il Coronavirus ha semplicemente svolto il ruolo di "specchietto per le allodole".
Mediante il Coronavirus una certa cultura medica è stata indotta da QUALCUNO a combattere contro un virus sostanzialmente insignificante ed invisibile.
Esistono infatti argomenti dimostranti che non si tratta di un‘epidemia naturale o accidentale; tali argomenti evidenziano proprietà non casuali, che possono derivare solo da scelte oculate.
Ciò premesso, a seguito della citata induzione subita, la citata cultura medica è stata illusa di vincere l’epidemia adottando precauzioni isteriche. Così facendo, tale  cultura medica ha inconsapevolmente creato la attuale pandemia: ma non con il Coronavirus, bensì con altri VIRUS ARTIFICIALI!
Tali virus artificiali non sono soltanto sconosciuti, ma sono anche non conoscibili, perché dotati di codice genetico segreto.
Essi appartengono infatti alla categoria dei VIRUS MILITARI concepiti per la guerra batteriologica, dei quali il VIRUS CHIMERA è un semplice esempio.
In questo mio Scritto sono esposte ipotetiche modalità attuative della pandemia, affinché possano impedire l’utilizzazione di altri CAVALLI DI TROIA per la creazione di altre pandemie future.
Di questi Cavalli si dice che siano molto belli e si sa già il loro nome: VACCINI SALVAVITA!
Tuttavia, prima che essi appaiano all’orizzonte spero che possano essere più appropriatamente chiamati con il nome CAVALLUCCI DI TROIETTE!
Almeno diventiamo consapevoli del fatto che ogni "Fantastico vaccino", che ci rifileranno obbligatoriamente per far arricchire le multinazionali del farmaco, contiene sempre una certezza: la rovina dell’umanità.

                        
25 Febbraio 2020   
Da molti anni vengono condotti studi sull’ipotesi che l’uso prolungato dei cellulari possa risultare dannoso alla salute. I risultati di queste ricerche sono contradditori; d’altronde non potrebbe essere altrimenti, giacché l’aumento degli smart-phone ha determinato colossali sviluppi economici del settore.
È infatti lecito pensare che, dove ci sono grandi interessi economici da difendere, c’è anche la possibilità che i giudizi a loro favore siano il risultato di corruzione.
La mia opinione invece è dimostrabilmente libera da condizionamenti economici e, soprattutto, è supportata da attinenze poliedriche che si verificano tra di esse.
Il risultato delle mie indagini è il seguente.
L’origine dei danni alla salute che alcuni attribuiscono all’uso dei cellulari non sta in ipotetiche radiazioni elettromagnetiche, bensì nel fatto che la sorgente sonora (micro-altoparlanti) è troppo vicina alla superficie della testa; specificatamente, è troppo vicina al canale auricolare delle orecchie.
A seguito di ciò, il suono viene percepito dall’organismo umano come un nemico che ha superato le sue distanze di sicurezza rispetto alle ostilità ambientali.
È come se, all’interno di un castello fortificato, si rilevassero tracce della presenza di un nemico che si riteneva collocato all’esterno del castello. Si creerebbe cioè un panico irrazionale che impedirebbe il normale svolgimento delle attività vitali ed il rispetto delle gerarchie; si creerebbe conseguentemente l’autodistruzione in senso ampio.

    
12  Dicembre 2019   
Tale invenzione è sublime, non solo perché risolve perfettamente il problema che l’ha ispirata, ma anche per la sua capacità di pulire le acque dei porti e delle baie.
La costruzione di essa, chiamata MOSE è invece un obbrobrio tecnico. Infatti nonostante tale costruzione sia basata su un’idea giusta, essa ha realizzato qualcosa di, talmente sbagliato, che non è credibile possa essere il frutto dei tipici errori di un generico progettista "distratto". Errori che suscitano una domanda: "Perché non è stata copiata la mia invenzione perfetta, che era legittimamente copiabile in modo gratuito"?
Se si esaminasse il MOSE a sé stante, lo si potrebbe considerare un progetto ingegneristico che, essendo una novità assoluta mondiale, è ovviamente soggetto a perfezionamenti come un qualsiasi macchinario di nuova concezione elaborato da normali tecnici.
Il MOSE che si sta costruendo a Venezia, invece, non può essere giustificato come una costruzione talmente nuova da non poter utilizzare un preesistente "Stato dell’Arte" brevettualmente inteso. Infatti, tale MOSE poteva avvalersi delle conoscenze offerte da un’altra preesistente soluzione dello stesso problema che esso era finalizzato a risolvere (l’acqua-alta di Venezia).
Tale soluzione non solo era liberamente accessibile presso l’Ufficio Centrale Brevetti di Roma, ma era stata doviziosamente illustrata in una famosissima trasmissione televisiva: il Maurizio Costanzo Show!
A seguito di ciò, l’attuale progetto del Mose in costruzione appare in tutti i suoi incredibili seguenti errori, comportanti costi decine di volte maggiori di quelli possibili con altri progetti, ma soprattutto incompatibili con un corretto funzionamento. Tali errori progettuali fondamentali sono i seguenti.
1)  L’invenzione delle paratoie ha un verso negativo che impone ad esse si sorreggere immense quantità di acqua di alta marea con la conseguenza di sovradimensionare le cerniere di fondo, sia di dover costruire paratoie di enorme grandezza (per galleggiare nonostante il peso dell’acqua che le sovrasta).
 2) Le cerniere di fondo non possono garantire alcuna ermeticità tra le due zone di mare da separare.
 3) La frammentazione della diga in tante paratoie oscillanti impone un allineamento dei loro assi che non è costruttivamente possibile e che comunque richiede faraonici preparativi di consolidamento e di planarità che sono ingiustificabili alla luce dei risultati consentiti dalla mia citata pre-esistente invenzione.
4) Lo svuotamento dell’acqua contenuta nelle paratoie richiede valvole di fondo che impediscano all’acqua di rientrare dopo lo svuotamento: se la paratoia è una, di valvola ne serve una, ma se le paratoie sono 20, di valvole ne servono 20. Poiché le valvole (elettro-valvole) sono congegni soggetti ad avarie (specialmente se operano nell’acqua marina….), l’enormità del loro numero e la complessità dell’impianto non sono certo fattori apprezzabili. Tanto più che, il mancato sollevamento di una paratoia rende inutile il sollevamento delle altre 19.
Considerando tali fatti, l’attuale MOSE in costruzione sarebbe opportuno che venisse modificato secondo quanto suggerito dalla sua analisi critica di seguito esposta.
In termini fondamentali:
1)  va cambiata l’inclinazione delle paratoie;
2)  va creata eccentricità alle sue cerniere;
3) vanno create battute laterali e di fondo che mantengano fisse le paratoie quando sono sollevate.
Ciò consentirebbe di recuperare quanto finora costruito unendo le paratoie in gruppi di tre (larghezza 60 metri) oppure di quattro (larghezza 80 metri) separati da quattro oppure tre strutture fisse sporgenti.

5 Dicembre 2019     
Sono trent’anni che si cerca di ridurre l’effetto serra e l’anidride carbonica.
Risultati? La temperatura della Terra e la quantità di anidride carbonica stanno aumentando anche più velocemente che nel passato.
Tutti vorrebbero ridurre le emissioni di anidride carbonica, ma le nazioni piú volonterose dicono che lo faranno tra qualche decennio.
Campa cavallo, che l’erba cresce (dice un proverbio)!
É necessario intervenire con mezzi più rapidi.
Per questo ho inventato la tecnica delle BOMBE AL METANO, già esposta con la descrizione brevettuale costitutiva del precedente scritto N° 68.
In questo ulteriore scritto sono invece riportate considerazioni utili per una più obbiettiva comprensione del fenomeno, per eliminare gli eccessi climatici, per capire la Meteorologia, per capire le Unità di Misura della pressione.

3 Dicembre 2019
Questo metodo per modificare il clima consiste nel far esplodere alle quote opportune enormi quantità di metano e/o idrogeno, trasportati mediante gonfiaggio di speciali serbatoi aerostatici, preferibilmente vincolati al suolo.
Tali esplosioni sono finalizzate a creare schermi gassosi riduttori delle radiazioni solari se esse avvengono nelle zone inferiori della Stratosfera. Tali esplosioni sono invece finalizzate a creare alterazioni termiche nell’equilibrio degli uragani, atte a neutralizzarli deviandoli in zone disabitate o atte a ridurne l’energia distruttiva in vari modi, se avvengono alle altitudini della Troposfera.
Tali esplosioni avvengono utilizzando inneschi, collocati in ogni serbatoio gonfiato e comandati da terra; detti comandi avvengono preferibilmente mediante fili elettrici, implementanti una fune di guida e di frenatura della risalita dei serbatoi che è ancorata al suolo.

      
23 Luglio 2019
67. Il precedente scritto N° 67 è stato sostituito dallo scritto
N° 78 avente per titolo:
13 Giugno 2019
Nuovi studi sull’esistenza umana, da me esperiti, hanno definito con più chiarezza le relazioni tra la psiche e la materialità dei corpi. In particolare, hanno consentito inedite concezioni della realtà, le quali consentono di attribuire alla morte nuovi significati.
Tali studi hanno scoperto le vere funzioni dei processi alimentari, confermate dalla loro universalità.
Ciò ha portato alla necessità di un’analisi anche di comportamenti tipicamente tabù, quali sono considerabili sia un cannibalismo verso esseri a cui si è legati da vincoli affettivi, sia un’antropofagia rivolta in senso ampio ad un alimento-uomo (inteso come una preziosa espressione materiale di massima evoluzione).
Tali studi hanno portato inoltre a considerare le moderne pratiche chirurgiche dei Trapianti di Organi, quale strada elettiva per prolungare la vita umana non solo nel Ricevente, ma soprattutto del Donatore.
Da tali studi è inoltre emerso che la realtà esistenziale non è quella percepita dall’animale-uomo, bensì è una differente realtà dai contorni diffusi in cui si insinua il senso dell’eternità divina.

5 Ottobre 2018
Quando crolla un ponte, oppure quando crolla un palazzo, è semplicemente perché delle forze meccaniche hanno rotto la sua struttura.
Ciò avviene o perché tale struttura era forte ma le forze erano troppo grandi per essa, oppure perché tale struttura era debole e poteva essere distrutta anche da forze esigue. LAPALISSIANO.
Per quanto riguarda il crollo del ponte Morandi, ho dunque esaminato le possibili cause ingegneristiche di esso.
Ogni evento tuttavia, è sempre inserito in uno scenario più ampio, dal quale è possibile evidenziare "la causa della causa". Ovvero, ci sono sempre cause apparenti che chiunque sa vedere, ma ci sono anche cause nascoste, che pochi sanno vedere e che sono le vere cause dell’evento.
Tali cause nascoste hanno una loro logica complessa ed evanescente: come tale, essa è incredibile.
Una possibilità di comprenderla può derivare dalla constatazione dei suoi effetti.
Una constatazione difficile, ma teoricamente possibile: dipende dalle conoscenze possedute da chi fa l’indagine.
È una situazione simile a quella di un selvaggio troglodita con in mano un moderno smartphone cellulare: egli non sa perché, ma tale "tavoletta" parla e mostra le facce di tante persone!

3 Ottobre 2018
Questo metodo per la pulizia dell’aria da polveri e da sostanze chimiche inquinanti in aree urbane, industriali e domestiche consiste nell’impiego di dispositivi comprendenti ventilatori interni aspiranti aria inquinata esterna per investire con essa grandi superfici bagnate da acqua pulita introdotta nei citati dispositivi per cadere su di esse.
Tale acqua pulita ingloba in tal modo le micro particelle sospese nell’aria, diventando così acqua sporca e lasciando proseguire l’aria resa pulita dal suo scorrimento sulle citate grandi superfici fino ad uno specifico foro preposto alla sua uscita dal dispositivo.
L’acqua sporca così risultante viene poi raccolta e smaltita all’esterno del dispositivo in luoghi eliminanti la nocività delle sostanze in essa presenti.
I citati dispositivi attuatori del Metodo di cui all’invenzione possono essere sia piccoli per pulire l’aria di ambienti chiusi (appartamenti domestici, uffici, centri commerciali), sia grandi e di concezione modulare per pulire le immense quantità di aria che sovrastano le città ed i grandi impianti industriali.

30 Gennaio 2018
Queste buche sono idonee al contenimento in modo estremamente economico di immense quantità di acqua, necessarie agli insediamenti urbani, all’agricoltura, ed alla zootecnia, per fronteggiare anche lunghissimi periodi di siccità climatiche.
Tali buche hanno la particolarità di poter essere sempre disponibili, perché sono scavate nel letto di fiumi o torrenti. In questo modo, essendo poste ad un livello inferiore a quello del letto di tali corsi d’acqua, sono le prime ad essere riempite dall’acqua quando questa tende a raccogliersi in tale letto, prioritario per sua natura.
La presenza di tali buche lascia inalterata la sezione maestra del fiume, necessaria per il suo normale e naturale scorrimento. Inoltre, quando nel fiume si ha il normale scorrimento delle sue acque, tali buche non sono visibili; esse costituiscono infatti zone del fiume con profondità maggiori e con forme esteticamente adattabili al paesaggio.
Tali buche sono realizzabili con draghe ed altri usuali escavatori in tempi brevissimi e sono operative singolarmente. Il sistema di raccolta acque può così essere progressivamente aumentato nel tempo, pur svolgendo immediatamente la sua funzione con la capacità provvisoriamente acquisita.
Nonostante queste buche siano poste al di sotto del livello del terreno in cui scorre il fiume, e quindi ancor più al di sotto dei suoi argini laterali, il prelievo dell’acqua da tali buche può avvenire senza richiedere fonti di energia per il loro sollevamento.
Tali buche sono infatti implementabili con tubazioni che, nelle zone a monte sono appoggiabili sul letto del fiume, mentre nelle zone a valle sormontano obliquamente gli argini per poter sfociare in località laterali adeguatamente remote. In tali località remote poste a valle, infatti, l’orifizio di efflusso può essere posto ad un livello inferiore a quello di presa e poter, così, creare il notorio effetto-sifone, idoneo a far risalire l’acqua al di sopra degli argini.
Per la generalità degli impieghi, tali tubazioni sono da intendersi tipicamente di piccolo diametro, come le usuali tubazioni per irrigazione.
Come queste, le citate tubazioni di cui all’invenzione potrebbero pertanto essere realizzate anche mediante usuali materiali plastici (Poli Etilene Low Density = PELD), allo scopo di poter essere arrotolate su grandi rocchetti. In questo modo, esse possono esprimere grandi vantaggi: una illimitata durata, costi bassi, lunghissimi tratti senza giunzioni, utilizzazione di tecnologie consolidate, posa in opera richiedente il semplice appoggio a terra delle tubazioni.

3 Gennaio 2018
La salute, come è giusto che sia, è affidata alle conoscenze della Medicina.
La moderna Medicina è costituita dall’insieme delle conoscenze maturate in secoli di studi ed esperimenti.
Tali conoscenze sono tuttavia essenzialmente esteriori, descrittive dei fenomeni; conoscenze che definire scientifiche sarebbe poco veritiero, giacché sono conoscenze essenzialmente statistiche e come tali probabilistiche.
La chirurgia è molto più affidabile, perché basata sui progressi delle tecnologie meccaniche, ottiche, elettroniche, ma anch’essa deve affidare i suoi successi a fattori misteriosi per i quali certi interventi chirurgici hanno successo ed altri no.
Nonostante la buona fede di tanti medici e prescindendo dalla propaganda fuorviante profusa dagli interessi economici legati al "business Salute", di fatto, la gente si ammala sempre di più.
Ciò è dimostrato dal fatto che gli Ospedali non bastano mai, sono sempre "strapieni" di malati anche nei corridoi e per accedere alle loro cure i malati devono attendere settimane e mesi.
Io, non essendo un medico (e quindi non ho da difendere alcun interesse né professionale né economico), ho la fortuna di pensare in un  modo libero, nuovo, secondo percorsi logici differenti: pertanto ho avuto la possibilità di esaminare la Salute Umana con altri criteri.
Dalle mie ricerche sono così potute emergere conoscenze nuove che, disinteressatamente, offro a chi può capirle.

3 Gennaio 2018
Lo scaldaletto ideale è costituito dall’impiego dei normali asciugacapelli infilati sotto le lenzuola, per soffiare aria calda direttamente sul corpo.
"Ideale" anche da un punto di vista pratico, perché già presente in qualsiasi famiglia: appunto per asciugare i capelli dopo il bagno.
Nonostante l’apparente pericolosità, tale tipo di scaldaletto è insostituibile per molte ragioni.
La più importante è costituita dal fatto che esso consente di respirare aria fredda mentre il corpo è al caldo. Infatti, dai miei studi è risultato che la salute è fondamentalmente creata dall’equilibrio tra le due seguenti capacità.
La prima capacità del corpo umano è quella di emettere calore con la pelle costitutiva della sua superficie esterna; tale prima capacità è attinente la percezione della realtà. La seconda capacità del corpo umano è invece quella di emettere calore mediante la sua superficie interna, costituita dalle cavità polmonari; tale seconda capacità del corpo umano è attinente a tutto ciò che non appartiene alla realtà: l’inconscio, l’apparato neurovegetativo e gli aspetti magici della vita.

3 Gennaio 2018
Un paio di mesi fa (13.10.2017) ho ricevuto una lunga e-mail inviatami da una persona estremamente gentile che diceva di essere un ragazzo siciliano di 33 anni, che si chiamava Pietro, che risiedeva a Bologna, e che aveva il seguente indirizzo di posta elettronica
Otep Blake   sentenced.pag@gmail.com .
Con questa lunga e-mail avente come Oggetto la parola "Curiosità" mi chiedeva cortesemente la mia opinione su cinque domande.
Se avessi risposto secondo la modalità Twitter avrei potuto essere considerato scortese.
Se avessi risposto secondo il mio stile, avrei dovuto scrivere almeno cento pagine.
Trovai un compromesso scrivendo una educata risposta di due pagine.
Evidentemente fu soddisfatto da tale mia risposta perché il 21.12.2017 mi scrisse nuovamente chiedendo la mia opinione su altre 9 domande.
Replicai a tale lettera dicendo che non ero nelle condizioni di poter esaudire le sue "curiosità", non escludendo la possibilità di una risposta futura (in modi e tempi differenti da quelli di una corrispondenza epistolare).
Essendo venuti meno i citati impedimenti, ora ho potuto scrivere le risposte alle prime due delle citate nove domande. Per rispondere anche alle altre domande è necessario che l’interlocutore non sia definito solo da un nickname, ma anche da altre referenze, più qualificanti. Referenze idonee a farmi capire che uso viene fatto delle mie opinioni, da me espresse come risposte ad un’intervista riservata, ma che non sia finalizzata a danneggiarmi. Sono consapevole del fatto che le mie opinioni potrebbero non essere condivise da tutti, ma l’interesse mostrato da varie "propaggini del Vaticano" e dalla stessa Santa Sede, segnalatomi da Google insieme ad intrusioni illegali nel mio sito, mi induce ad un atteggiamento più cauto.
Pertanto è qui esposta la mia opinione sui seguenti argomenti:
1) Estinzione dei dinosauri.
2) Significato delle piramidi egiziane.
In questo modo, detta opinione può costituire un mio libero omaggio alla generalità dei miei estimatori.

18 Luglio 2017
Il vertice G7 di Taormina si è svolto, un paio di mesi fa, con un esito fallimentare che era preannunciato.
In tale Vertice si dovevano infatti confrontare i Paesi Europei (ammaestrati all’obbedienza da Obama durante gli otto anni della sua presidenza), con il nuovo presidente Trump.
Come si è visto durante la recente campagna elettorale americana, fra Obama e Trump esistono sentimenti di profonda antipatia, dove la parola antipatia è ovviamente un eufemismo.
Da questa contrapposizione era inevitabile che Trump facesse il contrario di quello che aveva fatto Obama.
Così pure era inevitabile che Obama "rinfrescasse la memoria" ai suoi ammiratori, con la visita che ha fatto ad essi pochi giorni prima dell’arrivo di Trump.
I notori fatti all’origine dei disaccordi, emersi nel corso del G7, sono soltanto pretesti per giustificare la rottura pianificata che doveva avvenire tra Europa e Trump.
Premessa dunque l’esistenza di repulsioni personali fra i due citati protagonisti americani, sarebbe stato opportuno che, tra gli ESSERI UMANI partecipanti al G7, ci fosse stata non solo maggiore disponibilità a comprendere le ragioni "dell’altro", ma addirittura che ci fosse stata una volontà costruttiva di amicizia sincera.
Ecco pertanto che , svolgendosi in un clima psicologico pessimistico, il G7 di Taormina doveva offrire ELEMENTI  DI DETERRENZA MAGICI che potessero andare oltre la comune competenza psicologica degli pseudo-scienziati politicamente corretti.
Questi elementi di deterrenza magici avrebbero potuto essere tratti dall’influenza inconscia che, il simbolismo degli Archetipi, è capace di esercitare. Invece, il vertice G7 di Taormina lo si è fatto svolgere sotto l’influenza malefica di una molteplicità di Simboli scelti con criteri inadeguati, incrementando così i fattori negativi già presenti

27 Maggio 2017
Quando si affida la rimozione di un cancro ad un infermiere, anziché al più grande chirurgo del settore, la guarigione è poco probabile.
L’ ALITALIA è da molti anni sofferente, perché ammalata di cancro.
Tale cancro è il suo colore verde.
Io stimo Luca Cordero di Montezemolo (ex presidente dell’Alitalia). Il fatto che tale mia stima sia ben riposta, è confermato dal credito che io ritengo egli abbia dato alle mie scoperte, attinenti gli ARCHETIPI ed il potere espresso dai loro Simboli. Tali mie scoperte sono quelle illustrate dai miei Scritti Inumani  N° 33, 53, 56, 57 presenti su questo mio sito www.poetarolando.com
Tale credito verso le mie scoperte l’ho dedotto casualmente, in tempi recentissimi successivi alle notizie televisive dell’immanente fallimento dell’Alitalia. Da tali notizie televisive ebbi modo di vedere aerei Alitalia senza la tipica nefasta striscia orizzontale verde. Il fatto era per me sorprendente; esso richiedeva un approfondimento chiarificatore, mediante i potenti mezzi di Internet.
Così, emerse un sito www.stylecult.it, nel quale erano illustrate recenti modifiche fatte sull’aspetto degli aerei Alitalia.
Tali modifiche esprimevano TANTA BUONA VOLONTÁ, ma anche TANTA INCOMPETENZA. Una incompetenza che è tale, solo perché esaminata dal massimo conoscitore della materia (che modestamente sono io…); una incompetenza che merita, dunque, una benevola giustificazione. Tuttavia, poco giustificato è il fatto che, di fronte alla soluzione di un problema così delicato e difficile, non si sia CONSULTATO il sottoscritto POETA ROLANDO (in arte ….Petrus!), nonostante il suo telefono sia chiaramente indicato nella Home Page.
Peraltro, ho sempre dimostrato di risolvere problemi che gli altri non erano capaci di risolvere.
Per comodità del lettore, il citato contenuto del sito www.stylecult.it è trascritto nel prosieguo di codesta mia analisi.
A prescindere dal fatto che io possa essere bravo oppure pazzo, trovo importante qui aggiungere mie ulteriori specificazioni sull’argomento ARCHETIPOSOFIA (scienza della superstizione) allo scopo di offrire pubblicamente una CONCRETA SOLUZIONE DEL PROBLEMA ALITALIA. Tale soluzione la ritengo possibile agendo sui meccanismi magici della percezione inconscia, onde CREARE eventi spontanei atti a determinare la RESURREZIONE dell’ALITALIA. In questo modo, spero di fare il bene, non solo delle decine di migliaia dei suoi lavoratori, ma anche di tutti i cittadini italiani. Infatti, se le mie citate specificazioni verranno correttamente attuate, gli italiani potranno smettere di pagare i debiti creati da essa.

16 Maggio 2017
Nel campionato mondiale di Formula 1 del 2017, la Ferrari comincia a vincere: Vettel è attualmente primo in classifica.
Ciò avviene dopo anni di sconfitte implacabili che stavano sgretolando la sua immagine di invincibilità.
Sono cambiati il motore, l’aerodinamica, i piloti? Macché!
Per vincere le corse, la Ferrari ha semplicemente modificato una piccola parte dell’insieme dei suoi simboli. In particolare, quelli disegnati sulla sua carrozzeria: ciò, allo scopo di farlo diventare un insieme più positivo, più vincente, più fortunato
La fortuna non è cieca come generalmente si pensa: appena c’è un simbolo vincente essa lo vede immediatamente.
Considerando che le macchine da corsa della Formula 1 sono costruite con la tecnologia più avanzata del mondo, parlare di fortuna può apparire fuori-luogo. Per dimostrare il contrario, in questo Scritto Inumano n° 57 viene evidenziato il fatto che la scienza ha dei limiti che sono invalicabili dalla razionalità usuale e che, tali limiti, vengono pertanto superati ricorrendo ad ulteriori mezzi più capaci; tali mezzi sono costituiti dall’utilizzazione dei poteri degli archetipi.
In questo Scritto Inumano n° 57 viene portato, quale esempio dimostrativo, l’impossibilità di avere automobili dotate di ruote che siano capaci di rotolare senza dover pure strisciare in modi non conoscibili; uno strisciamento che determina l’esito delle gare, non solo perché consuma i pneumatici, ma anche perché spreca la potenza erogata dal motore.

11 Dicembre 2016
Recentemente, si sono verificati due importanti eventi:
uno sportivo (Campionato del Mondo di Formula 1) e l’altro politico (Referendum SI-NO).
In questo Scritto Inumano si dimostra, mediante i sopra citati eventi (presi come esempio) che l’esito di qualsiasi fatto non è dovuto alle cause suggerite dalla razionalità, bensì a MOTIVI ARCANI.
Più precisamente, al "potere magico" degli Archetipi. Ovvero, è dovuto alla capacità dei simboli collegati agli eventi di guidare i Poteri Psichici Inconsci degli individui verso la realizzazione di un  FUTURO  illustrato da tali simboli.

17 Novembre  2016
In ragione dei suoi contenuti molteplici tale articolo è stato inserito anche nell'altro mio sito Internet  www.psicostasia.it
146 pagine
La scelta tra queste opzioni non riguarda aspetti morali, né aspetti di moda culturale: riguarda invece le possibilità evolutive della propria vita verso una perfezione di maggiore benessere materialistico.
Le possibilità evolutive della vita riguardano il risultato di una profonda analisi della nutrizione degli animali.
Tutto nasce dal concetto di violenza intrinseca dell’alimentazione.
La capacità di violenza degli esseri umani è rilevabile dalla forma della loro bocca.
Senza scomodare la mia noiosa Psicostasìa Fisiognomica, chiunque sa che con la bocca si esprime il sorriso. Chiunque sa che, se si sorride a qualcuno, è perché non si intende fargli del male. Chiunque sa che, quando si sorride a qualcuno, creiamo in noi stessi un sentimento di gioia.
La pet therapy ha grande successo, perché il sorridere amorevolmente verso innocui animaletti riempie di gioia miracolosa.
Gli stessi vegetariani e vegani, rifiutando di alimentarsi con la carne, attestano la loro incapacità di essere violenti verso i cosiddetti animali da macellazione.
Ecco pertanto che, tale incapacità di violenza è sostanzialmente un sorriso; un sorriso che è sostanzialmente una gioia.
Tale fatto è attualmente inconciliabile con la necessità di dover uccidere animali innocui per mangiarli; la soluzione del problema è dunque possibile mediante la NON UCCISIONE di tali animali. Una “non uccisione” che richiede tuttavia la comprensione di certi fatti.
Lo scopo del presente scritto è pertanto quello di conoscere argomenti idonei ad attuare una conciliazione tra violenza e gioia. Una conciliazione che è tratta dal significato che la violenza e la gioia possiedono nell’ambito delle leggi evolutive dell’Universo, da me scoperte. Tali leggi sconvolgono le attuali conoscenze scientifiche, poiché comprendono un nuovo tipo di energia (energia psichica) cooperante con l’energia elettromagnetica della materia.
Tali leggi regolanti i processi evolutivi, riguardano anche l’alimentazione.
Come tutti i processi evolutivi, l’alimentazione genera calore ed energia psichica per creare superiorità maggiori.
In questo ambito, l’essere umano deve acquisire sorrisi sempre più felici. Tale felicità richiede una rinuncia alla violenza con cui si uccidono gli animali da mangiare; tale felicità consente inoltre l’utilizzazione della vecchiaia come “innesco” di una reazione a catena evolutiva.
Ciò è possibile senza dover totalmente rinunciare ad un’alimentazione carnivora, mediante la comprensione delle scoperte esposte in questo scritto.

11  Luglio 2016
75 pagine
Il tempo e lo spazio sono generalmente considerate due grandezze immutabili, alle quali riferire l’esistenza di qualsiasi cosa.
Tale immutabilità o costanza delle proprietà temporali e spaziali è, invece, solo una conseguenza della sostanziale costanza della struttura materiale dell’osservatore di riferimento.
Nel caso dell’essere umano, tale struttura materiale è di tipo biologico. Detta struttura è dotata di una intrinseca proprietà esistenziale, identificabile in un concetto di SUPERIORITÁ RELATIVA a ciò che è esterno al soggetto.
Ciò significa le seguenti due cose. La prima cosa è che tutto l’universo percepito viene misurato sulla base del livello di superiorità del soggetto percipiente.
La seconda cosa è che, cambiando il livello di superiorità della materia del percipiente, CAMBIA tutto l’universo ad esso relativo.
In altri termini, lo spazio ed il tempo (e quindi la cognizione esistenziale) non sono entità assolute, bensì creazioni della materia relative alla percezione che di esse è consentita al soggetto percipiente dal suo grado di superiorità.
Tale scoperta, basata su evidenze materiali, consente di spiegare il cosiddetto "MISSING TIME" (tempo mancante) accumunante gli episodi di rapimenti umani da parte degli Alieni: dimostrando con ciò la oggettiva realtà del fenomeno UFO.

15 Marzo 2016
In ragione dei suoi contenuti molteplici tale articolo è stato inserito anche nell'altro mio sito Internet  www.psicostasia.it
Normalmente  si crede che il successo sociale sia la conseguenza di una bravura o di una perseveranza:  tale convinzione è sbagliata.
Tali fattori non avrebbero alcuna influenza senza una capacità di scegliere quelle che sono le cose giuste: la scelta delle cose da dire, la scelte delle cose da fare, la scelta delle persone a cui associarsi.
La possibilità di scegliere le cose giuste deriva dai simboli che sono associati agli eventi.
Tali simboli sono figure e suoni percepiti in modo inconsapevole: se sono positivi determineranno il successo; se sono negativi creeranno situazioni di sconfitta.
Essi costituiscono un’anticipazione del futuro.
È dunque importante conoscere il potere di tali simboli, perché da essi deriva il destino di qualsiasi cosa: da una competizione sportiva ad un successo politico, da una carriera professionale al destino delle nazioni.
L’adozione di un simbolo di morte crea la sconfitta.
L’adozione di un simbolo di vita crea la vittoria.
 
11 Gennaio 2016
In questo scritto le cause della sofferenza umana sono viste da lontano, panoramicamente direi.
La scienza è talmente vasta che, perfino l’uomo più intelligente, può conoscerne solo una parte infinitesima, insignificante.
Tale vastità della scienza è giustificativa dell’ignoranza di ognuno di noi, cosicché diventa consequenziale affidarsi agli specialisti di vari argomenti.
Si crea pertanto il paradosso che ogni specialista si confronta con una totalità di ignoranti.
Da questo fatto deriva che lo specialista può dire qualsiasi stupidaggine senza che nessuno sia in grado di rendersene conto.
Ecco pertanto che, nella folta schiera degli specialisti, si annida anche l’idiota: cioè il deficiente (l’ALIENATO di cui al titolo) che può creare danni immensi; soprattutto perché costui troverà sempre tanti idioti come lui pronti a confermare il suo operato.
Ecco pertanto che tale ALIENATO può acquisire perfino il potere di creare le alluvioni.
Nonostante quello che gli ALIENATI vogliono far credere, le alluvioni non sono determinate da grandi piogge, bensì da grandi idioti che non applicano le conoscenze scientifiche offerte dall’IDRAULICA, scienza ingegneristica studiata nelle università.
Se si applicassero le leggi dell’IDRAULICA non si verificherebbe alcuna alluvione.
Tale situazione è simile a quella degli incidenti stradali, che non sono dovuti alle vaghe cause indicate dalla cronaca, bensì sempre dovuti al NON RISPETTO  delle disposizioni elencate nel CODICE DELLA STRADA. Il problema è dunque nel perché, nonostante si sappia cosa fare per evitare le alluvioni si fanno altre cose differenti. La soluzione di tale problema sta nella scoperta del perché le decisioni importanti vengano affidate ai citati ALIENATI. Tale scoperta sta nella parola ALIENI (identificabili con gli UFO).
Io sono un teorico che a volte giunge alla comprensione di cose partendo da argomenti, talmente lontani, da sembrare estranei ad esse.
In tale senso, potrei essere considerato un Alienato io stesso, cosicché giustifico chi non mi capisce. Peraltro, tale mia attitudine alla teorizzazione comporta l’inconveniente di dover aspettare che altri scoprano le cose concrete necessarie per dimostrare la veridicità delle mie affermazioni.
Così, aspettando per decenni, si è giunti alle ore 20 del 24 ottobre 2015 quando, sulla Emittente televisiva FOCUS, canale 56, andò in onda il documentario ENIGMI ALIENI.
In tale documentario si dimostrava (con filmati e testimonianze) che, prima delle grandi catastrofi venivano sempre rilevati misteriosi…UFO, cioè ALIENI appunto.
Perché? La risposta incredibile è riportata in questo articolo che, essendo lungo (circa 40 pagine), consiglio di scaricarlo per leggerlo con la calma necessaria alla sua comprensione.
Ciò che rende incredibile tale risposta è la estrema semplicità e chiarezza con cui le leggi scientifiche dell’Idraulica (esposte soprattutto verso la fine dell’articolo) spiegano come sia facile eliminare le alluvioni.

12 Giugno 2015
Mentre elaboravo il mio   libro "DOMINIO, SESSUALITÁ, AMORE, VIOLENZA, NEGLI EQUILIBRI DEL NASO E DELLA BOCCA (ora presente sull’altro mio sito www.psicostasia.it, al quale era destinato in quanto specialistico), mi sono trovato ad affrontare il tema delle ingiustizie economiche creanti, da sempre, l’enorme divario tra ricchi e poveri. Su tale tem a ho pertanto esposto la mia opinione.
Tuttavia, ho poi considerato che lo scritto, su di esso sviluppato, stava coinvolgendo altri campi differenti dalla Psicostasìa Fisiognomica.
A seguito di ciò, ho ritenuto di fare una cosa opportuna pubblicandolo anche su questo sito www.poetarolando.com come "scritto inumano".
Tale scritto ha infatti una sua autonomia, che lo rende comprensibile indipendentemente dalle nozioni specialistiche esposte nel sito www.psicostasia.it

14 Maggio 2015
I terremoti di cui abbiamo notizia sono quelli che avvengono in zone densamente abitate, giacché l’importanza della notizia è proporzionale ai danni che tali terremoti determinano.
Poiché nella nostra epoca esistono le comunicazioni telefoniche e televisive, veniamo informati anche di quei terremoti che avvengono in zone del mondo lontane da noi e dei quali, nel passato, non avremmo probabilmente saputo niente.
Oggi invece abbiamo la possibilità di vedere chiaramente tutto ciò che, di male, determinano nel mondo i vari terremoti.
Possiamo in questo modo vedere in tempo reale tante scene di terremoti e, così, fare una statistica significativa di ciò che avviene dopo un terremoto: case crollate, gente che piange, gente terrorizzata, gente che scava nelle macerie.
Tutte cose ovvie, prevedibili; le cose di cui non riusciamo a comprendere il senso, invece, si tende a non considerarle, a non vederle; si tende a dimenticarle come se non fossero mai esistite.
Mi riferisco essenzialmente a due fatti inconfutabilmente documentati: luci strane che precedono i terremoti e la pioggia che arriva entro un paio di giorni dopo i danni creati dal terremoto. Due fatti immancabili, quanto misteriosi, dei quali le mie scoperte hanno rivelato il perché esposto nel presente scritto.

13 Maggio 2015
In questo scritto vi sono considerazioni introduttive ad un mio articolo tecnico-scientifico (Motore eolico a momento differenziale limite) che fu pubblicato nel 1983 in una prestigiosissima rivista del settore.
Da tale articolo risultano le vantaggiose proprietà di un originale tipo di motore eolico (cioè motore a vento, cioè generatore eolico di potenza meccanica trasformabile in potenza elettrica).
Originale, perché basato su principi non ancora applicati dall’industria (d’altronde anche il motore eolico inventato nel 1920 dall’ing. Darrieus fu trascurato per molti decenni).
Di questo tipo di generatore eolico su YouTube, al mio canale Rolando Poeta, sono visibili tre versioni espresse da specifici modelli funzionanti
pale blu             https://youtu.be/diZ8D1V7S5o
pale gialle.        https://youtu.be/g-CPydh2kYM    

5 Febbraio 2015
In ogni parte del mondo, da sempre, l’uomo dialoga con spiriti, divinità, demoni: come se tali entità appartenessero ad un mondo eterno, statico e definitivo, nel quale un giorno dovessimo andarci anche noi.
Nonostante ciò, sono recentemente emersi argomenti che fanno invece pensare ad un mondo ultra-terreno in evoluzione, popolato di esseri parassiti e carnefici dell’umanità.
Alla base di tali argomenti, c’è un nuovo concetto dell’alimentazione che consente di definirla come appropriazione di energia psichica (la famosa anima).
Tuttavia, poiché l’energia psichica non è visibile si ritiene,  per questo solo motivo, che essa non esista.
Così facendo, non si considera che anche il denaro, pur essendo ciò che fa muovere l’umanità e pur apparendo concreto, in realtà è misterioso ed invisibile.
La consapevolezza di questa proprietà potrà aiutare l’umanità ad evolversi verso realtà universali ulteriori.

10 Gennaio 2015
La vera causa dei femminicidi non è rilevabile dai fatti mostrati dalla cronaca.
La vera causa sta nelle proprietà intrinseche della sessualità degli esseri umani.
La maschilità e la femminilità sono espressioni fisiologiche preposte a sostituire la violenza fisica, cosicché l’impedimento alla loro estrinsecazione determina il ricorso al primitivo istinto della violenza fisica.
La maschilità e la femminilità costituiscono un particolare tipo di violenza finalizzata ad attenuare i pericoli della violenza fisica. Tale particolare tipo di violenza è la violenza sessuale.
La violenza sessuale è implicita sia nella maschilità che nella femminilità ed è accettata in ragione di un suo abbinamento a sentimenti di benevolenza.
Quando vengono a mancare tali sentimenti di benevolenza l’uomo non è disposto ad esercitare la sua violenza sessuale sulla donna, per cui egli tende ad esercitare su di essa soltanto violenza fisica. Pertanto, il problema non sta nella violenza sessuale esercitata dall’uomo, bensì nella violenza sessuale che NON È ESERCITATA DALL’UOMO.
La maschilità e la femminilità sono entrambe presenti sia nell’uomo che nella donna, nel modo che è conoscibile dall’osservazione del loro naso secondo le scoperte della Psicostasìa Fisiognomica. In base a ciò, esistono segretamente donne più maschili della generalità degli uomini; così pure esistono segretamente uomini più femminili della generalità delle donne.
La maschilità e la femminilità sono proprietà che si estrinsecano, o l’una o l’altra, in molteplici, specifiche e precise situazioni ambientali che sono estremamente variabili; tali variazioni determinano una continua modificazione delle esigenze sessuali ad esse relative e quindi una modificazione degli equilibri di legame tra uomo e donna.
Ciò significa che tra due partner "fedeli" l’attrazione sessuale è soggetta a variazioni che dipendono da come, la loro rispettiva Linea della Sessualità, si differenzia al variare delle modifiche del riferimento ambientale apportate dalla costanza del rapporto.

S C R I T T I   I N U M A N I   2  
13 Settembre 2014
Lasciando inalterato il ruolo della sessualità tra quelle che "So’ queste le dolcezze della vita, che manco te ne accorgi è già finita" (come recita una famosa canzone romanesca), ho fatto scoperte scientifiche che ritengo opportuno considerare, per conferire alla sessualità nuovi significati idonei a privarla di sue componenti evolutivamente dannose.
In questo articolo è illustrato come, gli stessi organi sessuali, non sono affatto quelli comunemente considerati.
Non c’è dunque da stupirsi se molte donne sono frigide o se molti uomini sono impotenti.
Con questo articolo viene gettata luce nuova sull’argomento-sessualità, per sviluppare conoscenze benefiche per il corpo e per la psiche di chiunque

16 Agosto 2014
"Essere o non essere?" Come diceva Shakespeare, questo è il problema.
La scelta tra queste due condizioni è incerta. Tale incertezza è la stessa che regola anche la vita elementare delle cellule, degli organi del corpo umano: in bilico tra il mondo reale dell’esistenza ed un mondo della non-esistenza.
L’individuo vive perché egli percepisce la realtà tridimensionale della materia.
La materia costituisce, pertanto, ciò che crea la realtà esistenziale.
Finché l’individuo percepisce la materia, egli è vivo.
Meno percepisce la materia, più l’individuo scivola in un mondo evanescente che porta al suo dissolvimento: fino ad un mondo irreale, di sogno, di nulla, di morte.
Per percepire la materia, l’individuo si avvale particolarmente delle vibrazioni che essa esprime.
Il modo ideale di trasmettere tali vibrazioni ad ogni parte del corpo, per consentire ad ognuna di esse di appurare la propria esistenza, è quello di utilizzare i suoni.
Pertanto, la generazione dei rumori da parte dell’organismo è sempre finalizzata al mantenimento della vita. Più la vita è in pericolo, più si ha la generazione di suoni: proporzionalmente alla volontà di ripristinare la salute, di consolidare la vita.

23  Giugno 2014
Le calorie alimentari non esistono, perché esse non sono quelle risultanti da una utilizzazione degli alimenti da parte dell’organismo, bensì sono la quantità di calore che risulta bruciando l’alimento come fosse un pezzo di legno.
Il numero di calorie che viene comunemente attribuito ai vari tipi di alimento è, infatti, indicativo del calore che deriva bruciando l’alimento all’interno di una speciale macchina (il calorimetro) con ossigeno a pressioni e temperature elevatissime: condizioni che non esistono in nessun processo biologico.
Peraltro, il calore che viene generato all’interno del corpo umano deriva da reazioni chimiche assolutamente estranee a ciò che viene mangiato.
Indipendentemente da che cosa esso venga prodotto, tale calore non può mai creare l’energia meccanica che determina i movimenti del corpo umano.
Pertanto, tale calore non solo è assolutamente inutile, ma deve essere necessariamente buttato via.
Infatti, il calore può essere trasformato in energia meccanica solo mediante cicli termodinamici, che negli organismi biologici non esistono.
L’energia meccanica dei processi biologici è creata sempre da emissione di calore e mai dall’impiego di calore.
Il calore presente nei corpi biologici è solo un’energia termica (raggi infrarossi) che il corpo è riuscito ad ottenere nei processi fisici creatori di strutture chimiche di maggiore rarefazione materiale: processi finalizzati a fargli perdere la propria massa  per la creazione dell’energia psichica necessaria a fargli acquisire la sua cognizione esistenziale.

11  Giugno 2014
Questo insetticida naturale è il risultato di una mia ricerca durata molti anni; essa era finalizzata a trovare un insetticida che fosse letale per QUALSIASI INSETTO, ma che per l’essere umano fosse così innocuo da poter essere perfino bevuto o mangiato.
Esso è stato identificato nell’ALCOOL ETILICO a 95° del tipo Purissimo e Buongusto, in vendita presso qualsiasi supermercato per fare in casa liquori  o frutta sotto-spirito.
Tale insetticida va usato mediante comuni spruzzatori da giardino.
Esso è l’unico che uccide istantaneamente zanzare, mosche, vespe, anche mentre volano.
Gli scarafaggi, colpiti da un getto di tale alcool etilico muoiono dopo una decina di secondi.
Ragni, centopiedi, scorpioni, bagnati dall’alcool etilico, cadono a terra tramortiti ed immobili, cosicché possono essere facilmente uccisi anch’essi avvalendosi di comuni mezzi ausiliari (una scopa, una scarpa, eccetera).

10  Giugno 2014
Lo scandalo del MOSE  è cominciato al Maurizio Costanzo Show del 10.02.1993.
Vent’anni fa, il fenomeno dell’acqua-alta di Venezia era senza soluzione. Ciò che
"i massimi crani" del tempo avevano partorito era una paratia del tipo con cui, sin dal medioevo, venivano sbarrati i fossi agricoli. A tale paratia avevano dato il sontuoso nome MOSE, acronimo di MOdulo Sperimentale Elettromeccanico.
Tale progetto fu infatti giustamente rigettato dalle Autorità, nonostante cercassero disperatamente una soluzione al problema dell’acqua-alta.
È nel mio stile risolvere i problemi che altri considerano senza soluzione. Pertanto, inventai dighe mobili incernierate sul fondo del mare, che ora tutti conoscono impropriamente come MOSE. Impropriamente, perché non funzionano con tecnica elettromeccanica, bensì idrostatica.
Dopo averle brevettate, le illustrai al Maurizio Costanzo Show del 10.02.1993: ciò è documentato dal filmato che ho posto su YouTube al nome Rolando Poeta.
Era una invenzione ideale: di basso costo e tecnicamente perfetta. Qui cominciò lo scandalo perché, i soliti "Comitati di Affari", vollero ignorarmi. Essi volevano in tal modo gestire la costruzione di tale "nuovo MOSE" senza avere attorno alcuna "anima candida" che sollevasse obiezioni ai loro programmi di moltiplicazione scellerata dei costi.
Fu così che, la loro avidità, divenne talmente grande da sconfinare nell’illegalità.

7  Maggio 2014
Da sempre, su tali argomenti l’umanità si è posta tante domande, che hanno però trovato risposte poco soddisfacenti o poco logiche.
Le scoperte della Psicostasìa Fisiognomica consentono ora risposte nuove.
Tali scoperte consentono un confronto tra le possibilità della natura attinenti l’insieme materia-psiche e l’analisi filosofica sull’essenza dell’azione in cui si esprime la vita.
Emerge da ciò l’esistenza di mondi paralleli di connotazione divina con i quali è obbligatorio confrontarsi nonostante le esiguità dei nostri mezzi: ciò allo scopo di poter acquisire i possibili livelli superiori offerti dalle leggi universali dell’evoluzione.

       
Seconda analisi filosofica scritta del sonoro di YouTube   
Dalle scoperte della Psicostasìa Fisiognomica risulta che la superiorità dell’individuo è espressa dalla forma della sua bocca.
Tale superiorità è proporzionale alla stima o all’amore che l’individuo riceve dall’ambiente.
La superiorità riscontrabile su qualsiasi animale, uomo compreso, consente l’esercizio di una violenza che è proporzionale alla debolezza della sua dentatura.
La femminilità anale è finalizzata a ricevere una violenza sessuale maschile allo scopo di evitare una più pericolosa violenza fisica ambientale.
Tale violenza sessuale subìta dall’ano è tuttavia conseguenza di una condizione di inferiorità fisica che non costituisce un fattore evolutivo.
Essa va pertanto evitata aumentando le proprie risorse di superiorità fisica.
Per fare questo è necessario ridurre la violenza esercitabile con i propri denti.
Da tale riduzione derivano infatti possibilità di violenza più efficienti, che sono create dallo sviluppo dell’intelligenza dell’animale.
La riduzione della possibilità di violenza dei denti è attuata dalla loro distruzione mediante la carie.

Prima analisi filosofica scritta del sonoro di YouTube   
I denti costituiscono una delimitazione allo sviluppo delle capacità di violenza dell’individuo.
La sessualità anale è finalizzata a distruggerli per far acquisire all’individuo una maggiore superiorità evolutiva.
La carie dentaria non è creata da fattori chimici esterni agenti sulla bocca, bensì da una necessità dell’organismo che, allo scopo, non crea altro smalto dentale per riparare eventuali danni esterni.
Il rilassamento dello sfintere anale è provocato anche dalla condizione di femminilità determinata dai baci "bocca a bocca, lingua a lingua".

Questo articolo (39 pagine) illustra una scoperta che sconvolge le comuni conoscenze mondiali sull’origine della carie dentale.
Infatti, le comuni convinzioni che i denti siano soggetti a cariarsi per una scarsa igiene orale risultano completamente sbagliate.
La vera origine della carie è costituita da una riduzione della forza dello sfintere anale con cui viene serrato l’orifizio.
Tra le principali cause di tale scarsa resistenza alla penetrazione anale vi è proprio il fatto che vi siano state precedenti penetrazioni, anche a livello di intima masturbazione.
Tale rilassamento anale è ciò che nel passato, faceva diagnosticare alle apposite visite mediche fasciste le condizioni di "culo rotto".

       Parte Seconda
In questa seconda parte (17 pagine) dell’articolo, è indicato come creare artificialmente un uragano o un tornado.
Ciò allo scopo di far dissolvere, con una pluralità di uragani creati artificialmente, eventuali uragani "naturali".
In particolare è indicato in tre, il numero di uragani da coinvolgere tra essi per creare il loro dissolvimento mediante lo scontro delle masse d’aria che così si determina.

       Parte Prima
In questa prima parte (42 pagine) dell’articolo viene illustrato come la rotazione dell’aria venga creata dall’instabilità di forze allineate contrapposte.
Da tale scoperta deriva anche la modalità con cui sarebbe possibile creare uragani e tornado in modo artificiale.
In tale articolo, gli uragani ed i tornado vengono analizzati secondo criteri differenti da quelli convenzionali della meteorologia. A seguito di ciò si può capire che le conoscenze ufficiali degli uragani sono insignificanti, come dimostrato dal fatto che non è attualmente possibile prevedere la loro formazione.
La scoperta della causa fisica della rotazione delle masse d’aria ha reso conseguentemente opportuna la valutazione delle ipotesi di manipolazione del clima per fini militari od economici mediante le informazioni pubbliche che esistono sull’argomento.
Da tali valutazioni è emersa la sostanziale estraneità dell’intervento umano; per contro, ancora una volta, viene evidenziata una responsabilità di esseri ultra-umani (Angeli, Alieni degli UFO) che traggono dalle tragedie umane la loro linfa vitale.

Da studi protratti per mezzo secolo, Poeta Rolando Petrus è riuscito ad individuare l’elemento che ha consentito la creazione dell’umanità.
Tale elemento è il bisogno della benevolenza ambientale, è il bisogno di essere amati, di essere considerati positivamente, di essere ammirati, di essere temuti.
Tale elemento è ciò che spinge gli esseri umani ad aggregarsi tra essi a formare "molecole sociali" sempre più grandi.
Ma più le molecole sono grandi, più sono delicate, instabili.
Per questa ragione l’umanità è ora sostanzialmente un immenso campo di battaglia dove tutti vogliono essere sempre più ricchi, sempre più potenti per essere sempre più rispettati e per questo tutti si ammazzano per essere amati sempre di più!
Ecco dunque la vera droga dell’umanità: l’amore.
Tutti hanno bisogno di essere amati per vivere, ma solo perché tendono ad annullare la propria inferiorità facendosi amare dall’ambiente.
In questo modo, la superiorità che acquisiscono è però fittizia, dipendente dalla volontà dell’ambiente esterno. È dunque necessario che gli esseri umani aumentino la loro superiorità in un modo che sia intrinseco, reale, non creato dalla benevolenza ambientale.
Ciò è ora finalmente possibile utilizzando le scoperte della Psicostasìa Fisiognomica: scienza inumana del Messia.

Come nel caso delle calorie alimentari, anche questo argomento dell’energia nucleare dimostra come sia possibile che venga universalmente ritenuto certo un qualcosa senza avere alcuna prova scientifica.
È infatti sufficiente che qualche scienziato capisca "fischi" per "fiaschi" per far pensare al mondo che il vino è contenuto nei fischi, anziché nei fiaschi.
Così, viene considerato vero che l’energia derivante dalla fissione nucleare sia prodotta dalla rottura del nucleo atomico, mentre tale energia deriva invece da altri motivi ben evidenti.
Questa dimostrazione fornisce un motivo in più per diffidare della cosiddetta informazione ufficiale. Un motivo in più oltre quello assodato che, informare qualcuno con giornali, libri e televisione è un’azione che costa molti soldi e che, pertanto, dietro qualsiasi informazione ricevuta dal "Sistema" c’è sempre qualcuno che ha pagato gli "informatori" per propri interessi.
Interessi che potrebbero consistere nel far credere giusta una cosa anziché un’altra. Per parafrasare le parole del mitico Gino Bartali (famoso corridore ciclista  degli anni ’50): "È tutto sbagliato, è tutto da rifare".

Tutti sanno che i sensi sono cinque: la vista, l’udito, il tatto, il gusto, l’olfatto.
Pochi sanno che oltre a questi sensi ve ne è un altro, costituito dalla telepatia.
Ma praticamente nessuno sa che esiste un settimo senso preposto a vedere il futuro.
La conoscenza degli elementi su cui si basa tale settimo senso è stata da me semplificata in una nuova scienza che ho chiamato ARCHETIPOSOFIA.

       Invenzione per smaltire qualsiasi tipo di rifiuti senza creare alcun
       inquinamento né diretto, né indotto.
L’invenzione qui illustrata costituisce l’unica risposta possibile al problema di bonificare le grandi estensioni territoriali inquinate da preesistenti insediamenti industriali; costituisce inoltre una vantaggiosa alternativa allo smaltimento dei rifiuti urbani ed individuali.
Ha tuttavia il grave difetto di poter limitare l’arricchimento di chi vende inceneritori e discariche: per questo è proibito parlarne sui mass-media…

Questo mio lungo articolo (29 pagine) è finalizzato a mostrare argomenti diversi da quelli standardizzati, generalmente imperniati sui soliti buoni che si difendono dagli attacchi dei soliti cattivi. Generalmente, perché spesso si dimentica che il potere è sì dei ricchi, ma che tale potere agisce spesso in modi sottili, invisibili e tali da poter indottrinare la popolazione mondiale secondo i propri programmi di conquista del potere.
Ciò avviene soprattutto con la lavatrice di cervelli più efficiente, cioè con la televisione, appositamente regalata all’umanità dai suoi parassiti.
Con popolazioni adoranti il "Dio-televisione" è facile creare qualsiasi distorsione culturale, imporre qualsiasi ideologia sbagliata, in modo che i danni economici che deriveranno da ciò potranno essere attribuiti ad altre cause innocenti o estranee.
Danni economici che si esprimeranno  nella miseria e nella disperazione dei soliti poveri messi in guerra tra essi per combattere…. le ingiustizie create dalla televisione!

Questo scritto costituisce una sintesi del libro avente il sopra citato titolo.
L’argomento di tale libro è il sorriso, esaminato con criteri indediti che pongono la gioia alla base di ogni successo.
Tale libro costituisce il volume terzo della citata trilogia: "Teoria generale dell’esistenza".

Questo scritto costituisce una sintesi del libro avente il sopra citato titolo.
L’argomento di tale libro è la Psicostasìa Fisiognomica, nella sua prima esposizione sistematica del 1993.
Tale argomento è stato poi esposto nel 1995 nella forma illustrata dagli scritti presenti nel sito www.psicostasia.it e scaricabili gratuitamente.
Tale libro costituisce il volume secondo della citata trilogia: "Teoria generale dell’esistenza".

Questo scritto costituisce una sintesi del libro avente il sopra citato titolo.
L’argomento di tale libro è simile a quello del libro UFO Carnefici dell’uomo, ma esso è scritto in un modo differente e più facile.
Tale libro è il volume primo di una trilogia avente per titolo: "Teoria generale dell’esistenza".

S C R I T T I   I N U M A N I   2   
I moderni indignati sono i nuovi attori, della nostra società contemporanea, che recitano il vecchio copione della lotta tra ricchi e poveri.
Un copione vecchio quanto la storia umana, che è sempre servito a fare le solite rivoluzioni per cambiare tutto in un modo che non cambiasse niente.
Un copione che è dunque ora di cambiare veramente, perché esso è proposto da entità sovrumane  (Angeli, Alieni degli Ufo) che hanno il solo scopo di perpetuare la sofferenza del genere umano: per dare continuità alle loro risorse alimentari di….energia psichica.

Breve storia aneddotica  del libro UFO, carnefici dell’uomo, in cui Rolando Poeta usò lo pseudonimo di Petrus.

L’attuale grottesco grado di superficialità posseduto dall’umanità la rende una massa priva di adeguata capacità critica. A seguito di ciò le masse sociali vengono esaltate ed abbattute da vicende personali derivanti da una estrema precarietà dell’equilibrio psicologico dell'uomo.
L’attuale essere umano è ingabbiato in schemi morali che lo rendono vittima sacrificale di interessi sovraumani, orditi da Demoni ed Angeli che tramano nell’ombra.
Al fine di aiutare l’essere umano nel sottrarsi a tale gioco perverso, dove egli ha il ruolo di burattino inconsapevole, si è qui usata l’icona volgare del culo, ironicamente equivocata con la solennità del Buco Nero cosmico.

La storia dell’uomo dimostra che essa si svolge in periodi di circa diecimila anni.
In tali periodi si passa dall’età della pietra all’età della bomba atomica.
La società umana è strutturata per l’autodistruzione, che avverrà con una futura guerra mondiale.
In questo stesso periodo l’umanità ha concepito nozioni scientifiche sufficienti a far passare una parte di essa a superiori livelli esistenziali angelici, per attuare una continuità evolutiva universale.
Per divulgare tali nozioni scientifiche necessarie alla trasformazione degli uomini in angeli viene usato  un personaggio apposito, definibile Messia.
Il Messia utilizzato per tale trasformazione che coinvolgerà la nostra Era storica sono io , Poeta Rolando Petrus.
Ciò avverrà quando l’umanità avrà capito la Psicostasìa Fisiognomica, illustrante le relazioni esistenti tra la forma della materia e la sua anima.

Poiché l’onda psichica è un’onda complementare di un’onda elettromagnetica, la cognizione psichica ultraumana può essere creata mediante la creazione artificiale elettronica dell’onda elettromagnetica complementare di essa

La Psicostasìa Fisiognomica ha dimostrato che tra psiche e materia esiste un legame indissolubile e reversibile.
La vita è sempre costituita dall’insieme indissolubile tra energia elettromagnetica ed energia psichica.
La vita è posseduta da qualsiasi espressione materiale ed è associata ad una cognizione esistenziale stabilita dalla frequenza di un’onda psichica generata dall’espressione materiale.
L’universo è il contenitore di infinite espressioni esistenziali: ognuna inserita in un programma evolutivo teso al raggiungimento della condizione divina, oppure inserita in un programma involutivo teso al raggiungimento della condizione di Buco Nero.

Gli UFO  e la Magia espressa negli spettacoli dei prestigiatori sono accomunati da uno stesso campo: quello della ultra-realtà. Una realtà multidimensionale in cui non ha senso la materia che noi sperimentiamo, perché in tale realtà le particelle solide (protoni ed elettroni) sono rese ancor più distanti tra esse mediante la dilatazione delle dimensioni spaziali create da un’energia psichica di frequenza vibratoria superiore a quella umana normale. Dimensioni implicanti la possibilità di spostamenti a velocità iperboliche che creano le ulteriori dimensioni spaziali necessarie alla definizione della realtà così generata.


Ci sono persone che sono nate con l’idea che, l’universo, è talmente grande che è impossibile che in esso non vi siano  altri pianeti abitati da esseri viventi.
Per questo motivo, l’esistenza degli extraterrestri è considerata da tali persone un fatto scientificamente logico: per tali persone è ovvio che, prima o poi, venusiani, marziani, o extraterrestri inter-galattici o comunque "fratelli dello spazio", giungano fino a noi con le loro astronavi e cerchino di comunicare inviandoci messaggi di amore e di pace…
Queste persone sono degli idealisti irriducibili, cosicché i crop circles costituiscono quanto di meglio esse potevano sperare per auto-convincersi che sono nel giusto.
Peccato che siano invece semplici prove sull’impiego dei maser (una specie di laser) per fini militari.
Ciò è quanto evidenziato in questo articolo, peraltro, pubblicato sull’autorevole rivista Mystero.

Da quasi un secolo, oggetti volanti inspiegabili hanno attirato l’attenzione di tutto il mondo in un modo talmente massiccio da aver creato il "fenomeno UFO".
Milioni di avvistamenti in cielo, in terra, in mare, di strane luci, di strani velivoli, di strani esseri, hanno suscitato innumerevoli ipotesi su tale fenomeno.
Quelle considerate più logiche dalla maggior parte degli studiosi sono le ipotesi di nuovi mezzi militari segreti e di astronavi con alieni provenienti da altri lontani luoghi dell’universo. Ma tali ipotesi non spiegano il fenomeno se considerato nella sua totalità. Una recente recensione di un mio libro scritto quarant’anni fa, invece, ha posto in risalto importanti studi scientifici trascurati, i quali erano giunti a spiegazioni sconvolgenti quanto verosimili.

È ampiamente dimostrato e dimostrabile che, dove grandi masse di popolazione umana sono sofferenti, piangenti per i più vari motivi (per esempio dopo la morte di Mandela in Sud Africa) piove, fa freddo, nevica: il tempo meteorologico subisce cioè peggioramenti che sono assolutamente inspiegabili nella puntualità con cui sono abbinati all’evento doloroso.
A meno che non si considerino le mie scoperte che legano l’assorbimento di calore ad un processo di involuzione della materia. Con tali scoperte si può infatti legare il raffreddamento dell’ambiente all’istinto di morte creato dalla sofferenza e, addirittura, alle cause di tale istinto di morte collettiva.

Secondo l’opinione scientifica consolidata, gli uragani si verificano soprattutto in certe zone della Terra dove la situazione climatica planetaria fa scontrare grandi masse d’aria riscaldate e/o raffreddate dalla superficie degli oceani.
Questa spiegazione è però solo apparente, perché se fosse sostanziale, permetterebbe di prevedere tutti gli uragani e non solo quelli già in formazione.
Esistono invece altre ragioni che spiegano anche gli uragani improvvisi mediante l’intervento di esseri ultraumani o alieni degli UFO, per raccogliere l’energia psichica umana generata dal dolore indotto dalle devastazioni tipiche: un’energia costitutiva della loro alimentazione.

Le moderne conoscenze affermano che i terremoti sono dovuti a fratture della crosta terrestre, ma ciò è vero sono in apparenza. I terremoti sono infatti creati artificialmente dagli Alieni degli UFO, agendo ovviamente su parti della crosta terrestre che siano facilmente fratturabili, ma soprattutto che consentano la creazione di dolore e morte nella popolazione umana.
Tali Alieni degli UFO   sono esseri invisibili che si nutrono dell’energia psichica, che l’uomo emette quando soffre e quando muore.

Questo articolo è stato pubblicato sulla rivista Scienza e Conoscenza; esso dimostra come, la attuale concezione alimentare basata sull’assunzione di calorie, sia un qualcosa di assolutamente falso, sbagliato, assurdo.
Tale dimostrazione evidenzia che, il moderno sistema dei mass media, ha il potere di far credere scientificamente anche le cose più false. La ragione dell’uso di tale potere non è economica, ma trascendentale, perché attinente l’esistenza di un’energia psichica strumentalmente non misurabile in modo diretto.

A  livello mondiale si ha una concezione dell’alimentazione completamente sbagliata. Infatti, non si è capito che essa è un processo fisico mediante il quale qualsiasi cosa materiale dell’universo tende ad un aumento dello spazio strutturale presente al suo interno. Ciò avviene mediante la trasformazione della massa in energia radiante al fine di realizzare una psiche (Dio) priva di materia.
È per questo motivo che gli animali e l’essere umano possono rimanere vivi solo emettendo calore all’esterno. Tale emissione termica avviene mediante le complesse reazioni chimiche realizzate dalla trasformazione del cibo; essa costituisce il fattore magico realizzatore della cognizione esistenziale.

Il dominio può essere esercitato oppure subìto; il dominio è sempre abbinato alla violenza, la quale può essere anch’essa imposta oppure subìta. La combinazione di tali fattori è ciò che determina la sessualità.
La sessualità risulta pertanto un surrogato di violenza,  che viene imposto dall’ambiente all’individuo per consentirgli di ricevere la benevolenza ambientale.

Il fatto che la sessualità  sia la forma di piacere più intensa è notorio ed indiscutibile.
Tuttavia, come è noto, tale piacere è anche associato a notevoli problematiche. Basti pensare che, la sua istituzionalizzazione mediante matrimonio, dove uomo e donna devono stare quasi a contatto, nudi, di notte, in uno stesso letto comune, si è statisticamente dimostrata fallimentare.
Ciò significa evidentemente che le finalità della sessualità sono altre, non necessariamente identificabili nella procreazione.
Tali vere finalità sono state ora scoperte.

La sessualità è una proprietà creata dalla natura per generare forze di attrazione e di repulsione tra esseri viventi. Tale creazione riguarda aggregati molecolari talmente grandi e complessi che non consentono di applicare funzionalmente le proprietà attrattive elementari, che erano funzionali sui corpi semplici con le notorie interazioni universali nucleare, elettromagnetica, gravitazionale.
La complessità degli esseri viventi richiede forze attrattive tra essi più complesse, più sensibili, in modo che il legame tra due individui non sia solo si o no, bensì che sia anche un "ni": Ovvero, una possibilità di provvisorietà e mutevolezza che possa essere adeguata alla mutevolezza dell’ambiente, creata dalle azioni rapide consentite agli esseri viventi. A seguito di ciò, si può capire che la sessualità non è finalizzata al piacere libero in sé, ma che il piacere svolge un ruolo che è esistenzialmente utile solo se si rispettano certe regole.

La lunghezza della vita che noi misuriamo è relativa alla realtà tridimensionale che noi percepiamo.
In effetti invece, si ha che il tempo è un’entità con velocità o densità variabile, cosicché vediamo che più la materia dell’Universo diventa evoluta e complessa più la sua vita sembra breve.
Ciò comporta che il livello evolutivo della materia biologica umana  non può in nessun modo avere una vita che sia più lunga di un centinaio di anni.
Le possibilità umane di esistere più a lungo possono derivare solo da un ingresso dell’uomo in ulteriori realtà evolutive.

La realtà che viene percepita è quella consentita dalla capacità di percepire le cose che si muovono, perché è il movimento che attesta l’esistenza dello spazio tridimensionale con la percorribilità che esso consente.
Tuttavia, più le cose si muovono velocemente, meno vengono percepite, meno sono reali.
Ciò significa che potrebbero esistere eventi che si svolgono in modo talmente veloce da non essere percepibili dai sensi umani. Tali eventi sussistono cioè in realtà che per noi sono inesistenti, ma che in effetti sono universi invisibili popolati da  Spiriti, Demoni, Angeli, Alieni degli UFO.

Come si può vedere anche dalla attuale situazione mondiale, ovunque ci sono guerre in atto, ovunque si preparano le guerre future. Ciò è dovuto al fatto che non si conosce la VERA causa delle guerre, ma si ritiene che siano dovute ad interessi economici o alla smania di potere dei politici.
In realtà queste sono cause che, per il fatto che non sono evitabili, dimostrano di essere solo apparenti, derivate da altre cause più profonde.
La vera causa delle guerre sta nella presenza di esseri parassiti ultraumani (Divinità varie… Alieni degli UFO) in universi ultradimensionali, che traggono la loro alimentazione  dall’energia psichica che viene emessa dagli esseri umani quando soffrono e quando muoiono di morte violenta.

Le invenzioni attualmente usate nel mondo sono solo quelle finalizzate agli interessi degli esseri Ultraumani (Angeli, Alieni degli UFO): per esempio, quelle elettroniche. Infatti, le invenzioni necessarie ad evitare le tragedie umane (alluvioni, terremoti, traffico automobilistico, inquinamento, siccità, incidenti stradali, energia) sono oscurate, impedite.

Le unità di misura servono a fornire il senso delle grandezze. Esse sono di vario tipo, cosicché quando la gente sente o legge certi valori non si rende conto del loro significato. Con questo articolo si cerca di rendere semplice l’argomento.

I grandi generatori eolici a tre pale installati in tutto il mondo non sono quelli né più economici, né più funzionali. Tuttavia sono i migliori per fare soldi da parte di chi li vende e da parte di chi li compra, perché generalmente non si conosce il loro principio di funzionamento, né si conoscono  gli altri tipi di generatori migliori.

Qualsiasi alluvione può essere evitata semplicemente considerando che essa deriva da una portata d’acqua che scorre troppo lentamente che, nonostante le apparenze, scorre troppo in certi tratti del torrente o del fiume. È dunque sufficiente aumentare lo scorrimento dell’acqua in tali tratti, nei tanti possibili modi (per esempio, con tubazioni ausiliarie a scorrimento forzato), per abbassare il livello dell’acqua del fiume e per non dover creare argini inutili.

L’omosessualità viene generalmente indicata come un fatto sbagliato, perché non consente di perpetuare le specie secondo le leggi naturali.
Tuttavia esistono altri ragionamenti che non fanno ritenere l’omosessualità innaturale, né tantomeno un tipo di malattia.

La vita esiste solo perché il corpo produce calore; tale produzione di calore è tuttavia affidata alle singole parti del corpo, le quali possono creare temperature differenti tra esse.
Da tale fatto derivano sia le malattie che le loro guarigioni.

Mediante la nuovissima scienza Psicostasìa Fisiognomica è stato possibile capire perchè è difficile ridere; a seguito di ciò si potranno interpretae i fatti dela vita in un modo che rende più facile essere sani.




Torna ai contenuti